La bandiera del Monumento al Partigiano è stata nuovamente rubata

Ancora una volta, trascorsi circa due mesi, la Bandiera, la nostra bandiera insediata al “Monumento al Partigiano”, inaugurato in Piazza della Libertà in data 25 Aprile 2008, è stata oggetto di furto.

Se prima eravamo orientati a pensare al bullismo, opera di qualche stupido personaggio in vena di “bravate”, ora propendiamo per la provocazione, non tollerabile perché contraria allo spirito antifascista, in nome della Democrazia sancita dalla nostra Costituzione.

A tale fine abbiamo avvertito le Autorità competenti e provveduto a redigere regolare denuncia presso la Stazione Carabinieri di Dalmine.

Naturalmente ANPI – Dalmine, pur considerando l’atto vandalico come uno sfregio ai Partigiani che tanto hanno dato per la Liberazione dal nazifascismo e per la Democrazia, proseguirà imperterrita nel proprio lavoro e nuovamente provvederà a ricollocare la bandiera.

Per Lavoro intendiamo la coerente e necessaria continuità dei Valori indicati proprio da coloro la cui memoria emerge anche dal “Monumento al Partigiano” a cui, in modo vile, è stato eliminato il Vessillo, simbolo di grandi sacrifici, spesso pagati con la propria vita.

Ora È sempre Resistenza!

Dalmine 23 Agosto 2021, il Presidente Giorgio Marcandelli e il Segretario Dario Lombino