Giornata della Memoria 2017

Anche quest’anno come ANPI abbiamo deciso di ricordare la Giornata della Memoria partendo da una vicenda poco conosciuta quale il dramma del Porrajmos, l’Olocausto di Rom e Sinti portato avanti da fascisti e nazisti in parallelo alla Shoah.

La Giornata della Memoria non può ridursi a una mera ricorrenza che, anno dopo anno, corra il rischio di perdere di significato. Negli anni passati l’ANPI Dalmine ha insistito affinchè i crimini contro l’umanità commessi dai regimi nazista e fascista venissero ricordati nella loro interezza al fine di diffondere, specialmente fra le nuove generazioni, una cultura della storia e della memoria che non vada smarrita.

Chi non impara dalla Storia è condannato a ripeterla. Con questo spirito vogliamo, anche quest’anno, ricordare la tragedia dell’Olocausto concentrandoci su un tema che viene spesso dimenticato.

Il Porrajmos fu l’Olocausto di Rom e Sinti messo in atto dai regimi nazisti e fascisti e che provocò, secondo le stime ufficiali, almeno 500.000 vittime in seguito a uccisioni, deportazioni nei lager, torture e violenze.

Quando e dove

Ne parleremo martedì 24 gennaio alle ore 20,45 presso la sala polivalente della cooperativa La Solidarietà in via IV Novembre a Dalmine.

Interventi

DIJANA PAVLOVIC, attrice teatrale e attivista per i diritti Rom, che leggerà estratti dal libro “Vita mia, parla” con accompagnamento musicale.

PAOLO CAGNA NINCHI, co-autore insieme a Dario Fo del libro “Vita da zingaro”, che presenterà il libro e parlerà del Porrajmos.

Introduce la serata IRENE INVERNIZZI, coordinatrice ANPI Giovani Dalmine

La locandina

Organizza ANPI Giovani Dalmine in collaborazione con ANPI sezione ‘N. Betelli’ Dalmine