Messaggio dalla Presidente Provinciale Carla Nespolo

Grazie a tutta l’ANPI per questo straordinario 25 aprile!

Carissime e carissimi,
questo 25 aprile, nel tempo del coronavirus, ci ha visto letteralmente protagonisti. Non abbiamo potuto svolgere le grandi manifestazioni di piazza ma siamo stati chiamati ad una fortissima ed esemplare assunzione di responsabilità di fronte alle tante difficoltà che abbiamo superato con spirito partigiano. Abbiamo deposto le tradizionali corone di fiori nei luoghi simbolo della lotta di Liberazione e celebrato, con generosa ed efficace creatività civile, un grande 25 aprile in particolare sui social, costruendo una massiccia rete di adesioni, essendo presenti nelle televisioni pubbliche e private e avendo una eco importante nelle emittenti radio, e sulle testate giornalistiche online e cartacee, con il nostro flash mob #bellaciaoinognicasa che ha ottenuto un successo straordinario.
Ancora una volta abbiamo svolto con autorevolezza e antica passione il nostro compito statutario.

Questo è stato anche l’anno in cui tante partigiane e partigiani non sono stati con noi per colpa di questa terribile pandemia, a loro dedichiamo il 75° anniversario della Liberazione.

A tutte voi e a tutti voi va il mio più sincero grazie, per l’impegno e la determinazione che avete dimostrato, rafforzando l’Associazione e con essa l’antifascismo nel nostro Paese; a coloro i quali dalle proprie case hanno dato il loro contributo; alle Presidenti e ai Presidenti provinciali e delle Sezioni che oltre ad organizzare gli eventi, sono riusciti in tutta Italia ad essere presenti alle cerimonie istituzionali insieme ai Sindaci e ai Prefetti.
Abbiamo raccolto tutti i materiali da voi prodotti, in particolare quelli fotografici e video, vedremo presto come utilizzarli per non disperderne l’alto valore di memoria attiva.

Ora guardiamo avanti, è nostro dovere continuare ad essere presenti nel dibattito politico, culturale e sociale per indicare alla società nel suo complesso la strada della piena attuazione dei dettami costituzionali, quindi dei diritti civili, sociali, umani. Della democrazia. A nessuno permetteremo di riportare indietro l’orologio della Storia.
Concludo informandovi che riapriremo la sede nazionale ANPI il giorno 18 maggio.
Vi abbraccio con immenso affetto.
Un caro saluto.

Carla Nespolo

Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Comitato Provinciale di Bergamo